Il progetto si caratterizza per il forte dialogo con l’edificio esistente, disegnato da Marco Zanuso negli anni settanta, rispettandone le altezze, i colori, e riprendendone la forma ramificata. L’edificio ospita 50 unità abitative, disposte su tre livelli. Ciascun alloggio si affaccia sull’esterno con una grande vetrata, in parte fissa, che arretra rispetto al profilo della facciata, lasciando lo spazio per un terrazzo di pertinenza. Il pattern variato delle aperture di diverse dimensioni ritma e alleggerisce le lunghe facciate continue in cui la luce riveste un ruolo fondamentale anche per gli spazi interni. Anche l’intensità delle aperture cambia a seconda dell’ambiente interno: le vetrate degli alloggi sono ampie e creano grandi fori di luce, mentre diventano sempre più piccole al passaggio dagli spazi abitativi a quelli di ritrovo e di circolazione. Gli spazi interni sono strutturati in modo da essere molto flessibili, rifiutando il classico schema distributivo corridoio-stanza.

 

SLIDE SHOW

  • Concorso, primo premio
  • Milano, Italia
  • 2007 – In corso
  • Committente: Fondazione Collegio delle Università Milanesi
  • Superficie costruita: 3.000 mq
    • Cultura,
    • Residenze

Suggestioni

Collegio

Richard Serra 1972
Circuit II

Collegio

Sketch

Collegio

Carlos Raúl Villanueva
Plaza cubierta UCV Caracas

 

Collegio

Il pattern delle aperture di dimensioni variabili ritma e alleggerisce le lunghe facciate continue e fa da filtro alla luce che riveste un ruolo fondamentale anche per gli spazi interni.

Collegio
Collegio
Collegio
Collegio

Il progetto cerca un dialogo con l’edificio esistente riproponendo la forma ramificata, rispettandone le altezze e i cromatismi.

Questo sito utilizza i cookies: cliccando su 'OK' o proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookies.